È ansible get macchine virtuali in esecuzione su una CPU a 32 bit?

Le macchine virtuali possono essere eseguite su CPU a 32 bit? Per quanto ne so, non esiste una singola CPU a 32 bit, ad exception della generazione successiva di Pentium 4, che support le macchine virtuali. Da macchine virtuali, voglio dire che l'OS ospite non è in esecuzione in un setup di paravirutalization e che c'è separazione tra l'host e il guest OS attraverso l'hardware.

Mi chiedo solo.

EDIT: ha scritto questo post originale molto molto tardi di notte … grazie per aver sottolineato che "ipervisore" non è qualcosa in hardware; rielaborato per chiarezza.

  • Xen alternativa per VMware Infrastructure
  • L'appliance VMWare e chiavi in ​​mano di Linux non possono accedere alla networking
  • Installazione di Windows Server 2008 una volta o XP tre volte?
  • Overcommitment di memory su VMware ESXi 5.0
  • Migrazione di workstation virtuali (VMWare) da AMD all'hardware Intel
  • IOps richiesto per avviare un'istanza KVM
  • Alta disponibilità di NTP dietro un IP virtuale
  • Come modificare una VM da suddividere su più file .vmdk in un solo o due?
  • 8 Solutions collect form web for “È ansible get macchine virtuali in esecuzione su una CPU a 32 bit?”

    La CPU Core Duo T2500 (Yonah) a 32 bit nel notebook Thinkbook T60p ha Intel VT.

    Cieli sì. VMWare stava facendo questo per anni prima che AMD ed Intel abbiano lanciato i loro miglioramenti di virtualizzazione a livello di CPU. Non era proprio così efficiente. Era a 64 bit che consentiva la virtualizzazione di decollare, poiché rimuove il soffitto RAM.

    Ho eseguito NetWare virtualizzato già nel 2001 in VMWare. La performance ha aspirato duro da NetWare NOOP invece di HALT durante il minimo, il che è stato il motivo per cui i VM-Tools erano una cosa necessaria perché intercettarono i pacchetti di emergenza e lo hanno tradotto in HALT. In questo modo le singole CPU filettate che abbiamo eseguito in quel momento potrebbero effettivamente permettere al sistema operativo host di fare roba.

    Beh VMWare sono stati circa per circa 10 anni, andare io vado con Sì. Mi ricordo di aver eseguito la roba sulla workstation VMWare e sono rimasto sorpreso di poter fare la virtualizzazione su un PC – l'ho visto solo su mainframe fino a quel punto e ho pensato che non sarebbe mai scivolato fino al punto in cui qualcuno in media computer di casa potrebbe farlo!

    Ho avuto VirtualBox in esecuzione FreeBSD 7.2 o Windows 98 come ospiti su Ubuntu 9.04 come host su un vecchio PIII.

    sì ma non fullVM sarà paraVM

    Rispondendo alla domanda rivista, le CPU a 32 bit supportno un hypervisor hardware.

    No, e finora non ci sono CPU x86_64 che lo supportno. Le estensioni Intel VT-x e AMD-V non sono ipervisori, ma semplicemente rendono il lavoro di un hypervisor software molto più semplice. Il più vicino che siamo arrivati ​​a un hypervisor hardware sulla piattaforma x86 è incorporato ESX, che lo fa quasi al livello del BIOS. Ma questo è ancora firmware, non hardware.

    Ci sono circa tre modi per eseguire macchine virtuali (ordinate dalle migliori performance al minimo):

    1. Paravirtualizzato (Go Xen!)
    2. Virtualizzazione assistita hardware (Intel-VT e AMD-V)
    3. Traduzione binaria

    Per quanto ne so, non hai bisogno di Intel-VT o AMD-V con la traduzione binaria. VMware ESX e Microsoft Hyper-V supportno entrambi la traduzione binaria, ma Xen non lo fa.

    Se desideri maggiori informazioni su come funzionano queste cose, controlla Wikipedia.

    Assolutamente si.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.