C'è un modo per indicare il dominio principale a un CNAME?

Ecco il problema: ospitiamo il nostro sito web con un provider esterno che non ci dà un indirizzo IP, piuttosto che ci danno un dominio in cui puntiamo il nostro record www CNAME. Suppongo che stanno utilizzando un tipo di hosting virtuale che legge l'intestazione del dominio richiesto e visualizza quel sito web.

Comunque, molti nostri utenti si lamentano che il sito è in discesa quando in realtà non è perché scrivono example.com invece di www.example.com nei loro browser.

C'è un modo per fare questo lavoro nel nostro DNS?

  • Perché non sono in grado di ssh come root?
  • Linux :: alias condivisi in /etc/profile.d non applicato all'utente root, perché?
  • Linux - Come gestire la password di root?
  • come negare "sudo su"
  • L'accesso root ssh è negato dopo aver cambiato la shell
  • Qual è la mia password di root MySQL?
  • Utilizzare in remoto root su ssh per unison
  • Come get il numero di aggiornamenti disponibili su un sistema Ubuntu come utente normale
  • 4 Solutions collect form web for “C'è un modo per indicare il dominio principale a un CNAME?”

    Il CNAME della tua radice è generalmente una ctriggers idea, in quanto tutti gli altri record della root (SOA, NS, MX) tendono ad essere abbastanza importnti.

    Il tuo fornitore dovrebbe davvero permettere di indicare un indirizzo invece di un nome. Apprezzo ciò che stanno cercando di fare, offrendo loro una maggiore flessibilità per confondere con quella voce DNS, se necessario, ma in questo caso è controproducente.

    Ok, questo è stato chiesto qualche tempo fa, e c'è già una risposta accettata …

    CNAME 'alla tua radice è generalmente una ctriggers idea,

    Non è necessario utilizzare un CNAME per il dominio root example.com .

    gli utenti si lamentano che il sito è in discesa [..] perché scrivono example.com invece di http://www.example.com

    C'è una soluzione semplice:

    • Punto example.com all'indirizzo IP (A Record) di un webserver,
    • che invia un reindirizzamento HTTP 301 all'indirizzo www.example.com .

    Questo reindirizzamento richiede al massimo due centinaia di millisecondi, e la maggior parte degli utenti non lo nota mai.

    Puoi farlo da soli, impostando un server web e poche righe di PHP / ASP /. HTACCCES ecc. Nota, questo non deve essere il tuo principale webserver di produzione; qualsiasi webhost condiviso a basso costo con un indirizzo IP statico farà.

    In alternativa, molti fornitori di hosting DNS hanno questo servizio gratuito. Questa sarebbe l'opzione più semplice e più robusta; lasciare a qualcuno specializzato in questo per ospitare questo reindirizzamento. Diversi host DNS tendono a call questa funzionalità con nomi diversi, ad esempio Gandi lo chiama "Web Forwarding".

    C'è un modo per fare questo lavoro nel nostro DNS?

    Vuoi dire puramente in DNS senza utilizzare un webserver? No non c'è.

    Supponendo che l'IP il CNAME risolve non cambia spesso e non esiste qualcosa di troppo fantasioso (es. Bilanciamento del carico geo-basato, utilizzo di CDN, ecc.) Potresti "ingannare" e aggiungere un RR A per example.com con l'IP il CNAME risolve. Avrei impostato il monitoraggio automatico e la modifica dei record A in modo che, se l'IP lo modificherà, verrà gestito automaticamente (e probabilmente vuoi anche un basso TTL sul RR).

    Purtroppo la considerazione di Alex sarebbe ancora valida: dovresti configurare il server web per fare la cosa giusta quando l'intestazione Host: header è example.com piuttosto che http://www.example.com.

    Per quanto riguarda il commento di Shane Madden su come configurare un altro web server per eseguire i reindirizzamenti: alcuni fornitori DNS hanno questo servizio. Ad esempio, DynDNS ha "WebHops". http://www.dyndns.com/support/kb/webhops_redirections.html Creerebbe un record A per example.com con IP 204.13.248.125 e quindi creare un "webhop" che verrà reindirizzato a http://www.example.com.

    Alla fine, potrebbe essere il momento di get un nuovo servizio di web hosting con le funzioni necessarie.

    Dopo la mia domanda, più ho pensato a questo, sembra che tu abbia il DNS per la zona. Il problema sta per essere, se hanno un setup virtuale per http://www.example.com, non risponderà ad esempio.com. Per rendere questo lavoro, dovresti avere un'altra risposta a esempio.com e far sì che il webserver faccia un reindirizzamento a http://www.example.com.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.