Cactus – raccogliere dati dai server remoti

Attualmente ho installato Nagios per il monitoraggio di vari sisthemes (principalmente Linux). Vorrei implementare uno strumento di grafica per dati storici (CPU, memory, utilizzo del disco, QPS web server ecc.). Ho provato Nagiosgrpah tuttavia non è affidabile e molto limitata.

Vorrei provare Cacti ma non sono sicuro di quale sia il modo ricorso / sicuro per estrarre i dati dai server remoti. C'è un agente che deve essere installato sulla macchina monitorata?

Ho incontrato altri strumenti come Ganglia e Graphite.

Potresti raccomandare uno di questi strumenti nel mio caso?

Saluti

  • Monitoraggio dell'utilizzo di energia (AMP / kWh)
  • Hai un uso creativo per nagios?
  • Zabbix è lo strumento giusto per me?
  • Qualcuno può consigliare un servizio di monitoraggio del sito?
  • Miglior smartphone per gli sysadmins?
  • Ripeti avvisi monit
  • Come raccoglie i dati utilizzando gli script?
  • Monit elenca Apache come non monitorato
  • 3 Solutions collect form web for “Cactus – raccogliere dati dai server remoti”

    Il cactus è in grado di tirare i dati attraverso una varietà di mezzi.

    L'utilizzo dei templates più diffusi (e la maggior parte dei templates in generale) fornisce i dati statistici tramite SNMP o SSH.

    Quindi per affrontare la tua richiesta più direttamente: Cacti non richiede davvero alcun 'daemon cactus' speciale da eseguire in un host da monitorare;

    Lo uso per monitorare apache, MySQL, generici Snmp oids, apparecchiature Cisco, ecc.

    Avete sentito parlare di Munin?

    Trovo che Munin sia facile da installare e da configurare. E generalmente ha un'interface migliore e si sente a questo. Grafici più graziosi in altre parole 🙂

    http://munin-monitoring.org/

    Devi configurare server e nodo per farlo funzionare.

    Cacti è basato su MRTG, che utilizza SNMP per interrogare (principalmente) apparecchiature di networking.

    Wile ora include una dozzina di methods di raccolta dati diversi (e altre decine possono essere aggiunte manualmente), si esegue molto bene con i dati SNMP ed è veramente costruito per gestire e visualizzare i dati SNMP.

    Ci sono pochi dispositivi che non offrono una sorta di output SNMP – inclusi i dispositivi consumer.

    Solo interruttori o router a buon mercato tendono a ignorare tali strumenti di networking di base.

    È ansible raccogliere e tracciare migliaia di punti dati con risorse assolutamente minime (singola CPU, memory da 1 GB, pochi GB per i grafici e il database) e funziona bene anche su un VM 🙂

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.