Cosa utilizza RightScale per?

Sto valutando se utilizzare RightScale per gestire un ambiente di produzione in EC2. Intendo utilizzare Puppet per la gestione delle configurazioni in entrambi i modi (l'approccio dichiarativo sembra molto meglio di eseguire script), sto eseguendo un po 'stack non standard (ad esempio MongoDB) e sono incerto su quanto valore RightScale avrebbe aggiunto rispetto al Puppet + Amazon auto- scaling + un altro sistema di monitoraggio ospitato. Chi utilizza RightScale, quali funzionalità trovate importnti? È il suo supporto automatico (incluso il mantenimento di singole istanze in esecuzione) più potente di Amazon?

  • C'è una mailing list o un modo programmato per determinare un nuovo Amazon EC2 AMI è stato rilasciato?
  • Come faccio ad accedere al volume allegato in Amazon EC2
  • bootstrap di cloudformation con il puppet e il server ubuntu
  • Che cos'è la "memory liberabile"?
  • Possibile unire un'istanza Amazon RDS SQL Server 2008 a un dominio di Windows?
  • Eliminare l'istanza Amazon EC2 supportta da EBS
  • Come submit le chiavi pubbliche al server EC2?
  • Come eseguire nuovamente lo script di dati utente EC2 all'avvio?
  • 2 Solutions collect form web for “Cosa utilizza RightScale per?”

    Penso di poter aiutare con una certa differenziazione. Divulgazione completa, lavoro per RightScale.

    Stai facendo una buona decisione di estrarre la tua gestione di configuration dalle immagini di base, preservando la tua futura scelta di infrastrutture. Tuttavia, quando si avvia l'aggiunta di strumenti specifici per cloud come CloudWatch + Autoscaling, si inizia a bloccarsi. Il dashboard di RightScale, API e immagini multi-cloud sono AWS-region e cloud agnostic, permettendo di preservare la scelta e la flessibilità futuri e tutto le definizioni di sistema, gli strumenti di monitoraggio e l'agente di server RightLink inseriti sulle macchine per abilitarli sono open source. In media vediamo un risparmio di tempo del 60% per iniziare, il 50% sulla manutenzione in corso dei sisthemes e oltre il 90% quando riutilizza le risorse esistenti per progetti futuri e admin: rapporti server fino a 1: 10.000+.

    Puppet + RightScale funziona bene e potrebbe essere interessato a questo articolo di assistenza: http://support.rightscale.com/index.php?title=06-FAQs/FAQ_0181_-_Does_RightScale_support_Puppet%3F Ci sono ancora buone ragioni per creare script-based ServerTemplates per il PuppetMaster e PuppetClient (rende facile da gestire in seguito), tuttavia è ansible utilizzare i manifesti per la configuration del resto dell'ambiente. È inoltre ansible utilizzare script standard in complimento e talvolta è più facile farlo per azioni operative. Il clustering di queste configurazioni di server nelle implementazioni ti aiuterà a definire, gestire, clonare e monitorare le risorse allocate a specifici sisthemes.

    L'autoscaling di RightScale è fondamentalmente diverso da AWS – che può essere meglio definito come autolaunching poiché innescherà solo l'AMI stessa a spawn. Array server (definizioni server che scala orizzontalmente) possono essere triggerste in 3 modi. Il monitoraggio, che include più di 60 metriche fuori dalla scatola e la possibilità di creare il proprio (collectD), può triggersre azioni di avvisi per la rimozione del sistema, tra cui la guarigione automatica (riavvio / riavvio), l'esecuzione di script o la scalatura. Quando la scala basata sui dati di monitoraggio, utilizziamo un trigger basato sui voti per impedire che un singolo nodo in un cluster provochi risorse di provisioning o deprovisioning. Ciò significa anche che i nodes non vengono considerati come cluster in modo da poter essere notificati quando un singolo server ha un problema (CloudWatch esamina l'aggregato). In complimento al carico è anche ansible pianificare la scalatura se si dispone di templates prevedibili. In alternativa, è ansible definire un arrays da calcolare in base a una coda di lavoro (utile per attività di elaborazione in batch paragonabile in modo imbarazzante).

    A parte per l'automazione e la gestione degli asset, ci sono molti altri motivi per utilizzare RightScale che generalmente non sono evidenti quando si considera l'utilizzo iniziale di infrastrutture cloud, ma può finire per essere estremamente importnte per un'organizzazione. L'authorization di protezione basato sui ruoli per gli utenti dell'account, i report di audit di sicurezza delle infrastrutture, le regole di accesso gestite di SSH, l'allocazione dei costi / quote e il monitoraggio e la gestione di gruppi multi-credenziali / gruppi aziendali sono pochi.

    Lo stack software non è un problema. Abbiamo molta esperienza con MongoDB in altri clienti come GameTree.TV, anche se non ci sono preinstallati ServerTemplates in libreria per questo in questo momento come ci sono per altre soluzioni NoSQL come Couchbase.

    Prova alcuni di questi strumenti nell'Editor per sviluppatori se non lo hai già fatto, puoi iscriverti a my.rightscale.com. Potete anche raggiungermi a matti di destra o postare altre domande qui per il gruppo. Ci sono anche alcuni post interessanti su Quora ( http://www.quora.com/RightScale/What-have-startups-experiences-been-with-RightScale ). Miglior successo per il tuo progetto.

    • opaco

    Lavoro presso Scalr , un software open source per la gestione delle nuvole che concorre con RightScale. Scalr non support il burattino in questo momento ma lo Chef, uno dei suoi concorrenti, è integrato nel nostro software. Penso quindi che la tua domanda sia ancora rilevante nel nostro caso e vorrei condividere la mia esperienza.

    I software di gestione di cloud forniscono un sacco di strumenti di automazione che non sono inclusi nel software di configuration Chef e Puppet ad esempio. Quando iniziammo a build Scalr, eravamo morti per la scala automatica. Ma abbiamo subito scoperto che ci sono stati problemi molto più dolorosi da risolvere. Questa list è stata scritta da Sebastian Stadil e spiega bene il valore aggiunto di utilizzare un software Cloud Management:

    Stai spendendo un sacco di tempo su compiti ripetitivi.

    Il software di gestione cloud richiede la ripetizione dalla gestione dell'infrastruttura come il 4 ° volume di ebs su ciascuno dei 12 server di database. Operi ad un livello superiore definendo quali componenti è costituito il tuo server farm e cosa assomiglia a ciascun server. Il software di cloud management allora si applica all'attuale infrastruttura. In questo modo non si deve ripetere: è ansible gestire fino a 10.000 server con facilità come 10. Porta l'automazione.

    Non sai where sono le cose, o che cosa corrispondono.

    Il software per la gestione del cloud ti tiene organizzato. L'infrastruttura cloud sta cambiando costantemente. I server vengono costantemente aggiunti, rimossi o sostituiti. Lo stesso vale per i volumi di archiviazione, gli indirizzi IP, gli snapshot, ecc. Questo rende quasi imansible mantenere aggiornato il sistema di logging. La gestione delle nuvole mantiene le cose ordinate.

    Non sapete quanto le vostre applicazioni ti costano.

    Il software di gestione Cloud fornisce visibilità e aiuta a mantenere un budget. Quanto stai spendendo su quella fattoria di elaborazione dati? Quanti risparmi hanno portto quel nuovo livello di cache? Il tuo gruppo di ricerca e sviluppo ha superato il sovraccarico? Ognuno vuole limitare i rifiuti e gli abusi, ma è difficile farlo a less che non disponga degli strumenti giusti.

    Volete assicurarvi che i vostri colleghi e gli appaltatori non lasciano l'azienda con le chiavi della tua infrastruttura.

    Il software di gestione Cloud ti aiuta a gestire le autorizzazioni concesse ai tuoi collaboratori. È una ctriggers pratica per dare a tutti l'accesso di root a tutti i tuoi server, a tutti nella tua organizzazione. Soprattutto se si dispone di contraenti e stage.

    Volete assicurarvi che la tua infrastruttura sia sicura.

    Il software di gestione Cloud fornisce ai tuoi strumenti di controllo del team di sicurezza per individuare le vulnerabilità. Sia che sia semplice come la logging che ha aperto la port 22 sul tuo database, o ha applicato la politica di sicurezza in un'infrastruttura larga e diversificata.

    Volete sperimentare alcuni cambiamenti architettonici.

    Il software di gestione cloud consente di provare nuove architetture. Vuoi provare un nuovo proxy inverso per il front-end? Aggiungi un livello di caching? Spostare un tavolo mysql a ramdisk? Introdurre un database di valore chiave? È tutto semplice e non richiede giorni di spesa che configurano le cose.

    Volete un piano B nel caso in cui si verifichi un disastro.

    Il software di gestione del cloud aiuta a pianificare il guasto e per get tale piano B pronto. Se pianifica semplicemente i backup a intervalli regolari e li ruoti, o un piano completo di ripristino di disaster cross cloud, ti dà strumenti e agisce come medicina preventsva.

    Vuoi visualizzare la tua infrastruttura.

    Il software di gestione cloud offre la visualizzazione e la presentazione dei dati. Quali performance otteni dai tuoi server? Esistono outliers? Quando è integrato nel tuo livello di monitoraggio, puoi get la visibilità che i responsabili sognano.

    Vuoi eseguire la versione dell'infrastruttura.

    Il software di gestione dei cloud consente di eseguire la versione dell'infrastruttura nello stesso modo in cui si effettua il codice. Consente di esprimere l'infrastruttura come codice, in modo da poter creare copie esatte per testare, tornare a un sistema in precedenza funzionante e qualsiasi cosa in mezzo.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.