Creazione di una macchina virtuale in VirtualBox da un ambiente fisico

C'è un modo per creare una macchina virtuale che puoi utilizzare in VirtualBox da un'installazione fisica che hai? Ad esempio, se ho installato Windows XP in un computer fisico e desidero avere una versione virtuale di quella macchina in un altro computer. Ciò consente di risparmiare una tonnellata di tempo senza wherer reinstallare e riconfigurare l'integer sistema operativo.

Penso che ci siano problemi con licenze Microsoft. Ma anche se non è ansible con Windows, sarebbe ansible prendere una macchina Linux fisica e creare una versione di VirtualBox? Quali altri software di virtualizzazione desktop forniscono questa funzionalità?

  • RAM esplosa, mito o realtà?
  • Server di sviluppo virtualizzato per simulare ambienti a 3 livelli
  • Collegamento all'istanza del server SQL su VM tramite la networking host-only
  • L'aggiunta di NIC virtuale a HyperV VM ha ucciso la mia velocità di networking
  • salvare un server linux esistente in una macchina virtuale virtuale
  • Perché le windows VM inattive usano così tanto CPU?
  • Utilizzando tempo extra CPU in ESXI per il calcolo scientifico
  • Come funziona l'apertura della port virtuale della macchina
  • 9 Solutions collect form web for “Creazione di una macchina virtuale in VirtualBox da un ambiente fisico”

    Windows è un po 'diverso, vedere Come migrare le installazioni di Windows esistenti a VirtualBox per una guida.

    Dalla memory è ansible utilizzare il converter di VMware e VirtualBox leggerà i file VMDK .

    Per Linux, se si desidera una soluzione facile, avviare un CD live,

    dd if=/dev/sda1 of=/path/to/images/sda1.img bs=1024 

    Fai questo per each partizione montata in /etc/fstab della tua macchina e quindi imposta quelle immagini in VirtualBox.

    Windows è abbastanza facile da clonare alla macchina virtuale con lo strumento Microsoft chiamato Disk2vhd . È ansible farlo su un sistema Windows in esecuzione come ho fatto con il mio server Windows 2008.

    1. scaricare Disk2vhd e estrarla in una cartella.
    2. Avviare il software e scegliere la partizione che si desidera clonare.
    3. Aspetta che la clonazione finisca, nel mio caso ci sono voluti circa 50 minuti
    4. Copiare il file .vhd risultante nell'host della macchina virtuale.
    5. Avviare il software della macchina virtuale e creare una nuova VM.
    6. Montare il disco sul VM appena creato e caricato.
    7. Se tutto è andato bene dovresti avere un clone del tuo sistema Windows in esecuzione in un VM

    Se si esegue la migrazione di un'installazione di Windows a VirtualBox, è ansible verificare il modo in uso sul sito Web di VirtualBox

    Preferisco i methods di clonazione di networking utilizzando un CD live o immagini ISO ( Clonezilla , Ghost , ecc. Ci sono molti tra cui scegliere). Vedi il mio post precedente riguardo alla dimensione del disco aumentata nelle macchine virtuali .

    I methods di clonazione di networking funzionano fisicamente, fisicamente, virtuali, virtuali e virtuali e tra le piattaforms di virtualizzazione che supportno l'avvio a ISO / CD.

    Non dovresti usare APIC comunque se non usi un computer porttile o hai bisogno di interruzioni aggiuntive (un sacco di tabs aggiuntive, vecchie porte ancora in uso, ecc.). PIC è molto meglio per le macchine fisiche se stai facendo qualcosa in tempo reale come audio / video, CNC, ecc. Questi giorni con impilamento di interrupt USB e eSATA non è così spesso necessario come prima.

    Per farlo … Arrestare Windows o qualunque cosa stai utilizzando

    Force Boot un CD live linux.

    Aprire una window di terminal e digitare:

    sudo dd if = / dev / IL TUO DISPOSITIVO (hdd, cdrom) di = UNIQUENAME.iso (WINBoot, cd5, Hacktoolz) .iso.

    Nel command … 'if' è File Input (o origine) e 'di' è Output File (o destinazione).

    Questo prende il sistema operativo HDD o OS CDROM e crea un ISO in formato FILE e lo memorizza nel tuo Homedir.

    Apri VitrualBox e crea il tuo nuovo VM.

    Fare clic con il button destro del mouse su VM, select le impostazioni, fare clic su Installa un CDROM, select Montare un file ISO o image.

    Selezionare ADD.

    Individuare e individuare l'ISO creato con il command "sudo dd if = / dev / cdrom di = cd5.iso".

    Seleziona e fai doppio clic su di esso (o premi OK).

    Fare clic su OK.

    Avviare il VM.

    Ecco! Il sistema operativo OSD HDD o CDROM è in esecuzione in un VM 😉

    La maggior parte dei software di virtualizzazione ha la capacità di eseguire un'installazione direttamente dall'unità fisica o da un'image fatta da quella unità.

    Ad esempio, ho creato routine di immagini da dischi rigidi usando "dd" e poi "avviato" l'installazione su quella image utilizzando Qemu sotto FreeBSD. A parte il sistema operativo che ha alcuni problemi con il nuovo hardware virtuale, le cose funzionano come previsto.

    Vorrei usare Clonezilla per farlo. Più facile. Basta fare in modo che quando si crea il disco rigido macchine virtuali, è circa un po 'più big o la stessa dimensione del vecchio disco rigido.

    Non è un metodo semplice per creare una macchina virtuale da un fisico e da eseguire in VirtualBox. Ma è ansible con i passaggi indicati in Sun VirtualBox P2V .

    Ho fatto questo, ma non utilizzando Virtualbox. Mi sarebbe piaciuto, ma la soluzione non era disponibile. Questo è completamente ansible e relativamente facile da fare con gli strumenti gratuiti di VMware. Prendete l'unità che si desidera trasformare in un VM fuori dalla scatola in cui è in esso e rilasciarla in una casella di Windows o Linux, creare un'image completa e convertirla in un VM utilizzando il vmware vmware vCenter Converter supportto ( http: //www.vmware.com/products/converter/ ) o utilizzando qemu-img, che funziona altrettanto bene. Ci sono tonnellate di routes su come creare immagini usando qemu-img, e la pagina dell'uomo è molto buona.

    Vorrei copiare un'image.

    Fare attenzione, come se non seguite la guida dopo aver ripristinato l'image sulla macchina virtuale, i Windows virtualizzati non si avvieranno più perché VirtualBox per impostazione predefinita non emula APIC di I / O (perché è più veloce, dicono).

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.