Devo utilizzare GlusterFS come pool di storage per macchine virtuali KVM / Xen?

Pensi che la macchina virtuale KVM (o XEN) che utilizzi GlusterFS come archiviazione sarà davvero lento?

La mia idea è quella di utilizzare GlusterFS per evitare i limiti del file system locale. Se un ipervisore scenderà, un altro potrebbe occuparsi dei VM degli orfani. Anche la migrazione dal vivo dovrebbe essere diretta.

2 Solutions collect form web for “Devo utilizzare GlusterFS come pool di storage per macchine virtuali KVM / Xen?”

Teoricamente dovrebbe funzionare perfettamente. Vorrei comunque raccomandare che la tua networking Gluster e la width di banda da parte dell'host xen o kvm sia ragionevolmente veloce. Come minimo potrei bind 2 o più interfacce Ethernet gigabit per una maggiore prestazione. Se il budget lo consente, utilizza infiniband.

Gluster versione 3.4 è ora migliorata per supportre questo tipo di utilizzo.

Caratteristiche per GlusterFS 3.4

Blocco forte – migliora notevolmente la memorizzazione delle immagini VM

Potresti anche usare ceph come alternativa. Questo è ora incorporato in qemu che xen & kvm sono costruiti in cima.

Personalmente penso che il modo DRDB è un po 'limitato. Funziona bene anche per le semplici implementazioni più piccole.

Se si desidera creare un cluster "non condiviso" per l'elevata disponibilità, una configuration DRBD master-slave con qualsiasi filesystem sopra di essa dovrebbe fare il trucco. Se si desidera un certo tipo di bilanciamento del carico, è necessario valutare GlusterFS, ma sarà sicuramente un po 'più lento su entrambi i nodes rispetto a una FS non cluster a causa di una certa copertura clustering-overhead. Non ho mai provato GlusterFS, ma ho provato OCFS2. Non ho trovato abbastanza stabile in ambienti virtualizzati, anche se funzionava bene su un vero hardware.

Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.