Differenza tra ulimit, launchctl, sysctl?

Quando gestisce i limiti del sistema operativo (in particolare OSX), qual è la differenza e la sovrapposizione tra la funzionalità e la storia di questi tre strumenti:

  1. ulimit
  2. launchctl , launchd
  3. sysctl

Ho trovato confusionale per regolare i processi massimi e aprire i limiti di file su OSX.

Va import se alcuni processi vengono lanciati tramite il terminal rispetto alla GUI?

Possibilmente correlati:

  • Dove sono le ulimit predefinite specificate in OS X (10.5)?
  • Come differiscono i moduli ulimit -n e / proc / sys / fs / file-max?

One Solution collect form web for “Differenza tra ulimit, launchctl, sysctl?”

1. ulimit

Questo è un command incorporato della shell (bash / ash / zsh etc). Imposta temporaneamente i limiti di process per la shell corrente. Questo non è specifico per il modo OS X.

2. sysctl

La maggior parte dei sisthemes Unix (Linux / * BSD / OS X) imposta le impostazioni globali / kernel globali tramite il file di configuration del command sysctl / /etc/sysctl.conf . Ma vedi sotto per il caveat di OS X.

3. lanciare

Sembra che OS X non sysctl.conf più sysctl.conf all'avvio ( https://discussions.apple.com/thread/2781309?start=0&tstart=0 ). Così su OS X, sembra che sysctl è semplicemente utilizzabile per impostare temporaneamente i limiti globali.

Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.