Le opzioni di lavoro e di monitoraggio di RoboCopy

Quali sono le opzioni di lavoro di RoboCopy? E cosa esattamente fanno gli switch / MON e / MOT? Come posso utilizzarli? Non li capisco e non riesco a trovare esempi su come utilizzarli.

  • / MON: n – sorgente MONitor; eseguire nuovamente quando più di n cambiamenti visti.
  • / MOT: m – sorgente MOnitor; eseguire nuovamente in m minuti Tempo, se cambiato.

Questo significa che si esegue una volta prima e poi continua a funzionare dopo che finisce e si esegue di nuovo se si verifica un cambiamento in qualche parte nella struttura o quando qualcosa è cambiato e è passato un tempo?

  • / JOB: jobname – prelevare i parametri dal file JOB denominato.
  • / SAVE: jobname – i parametri SAVE nel file di lavoro denominato
  • / QUIT – QUIT dopo la linea di command di elaborazione (per visualizzare i parametri).
  • / NOSD – NO Origine Directory è specificato.
  • / NODD – Non è specificata la directory di destinazione.
  • / IF – Includere i seguenti file.

Che cos'è un file di lavoro? Quali sono gli interruttori / NOSD e / NODD?

  • Problemi DNS quando si connette alla networking domestica tramite VPN
  • Come posso installare un certificato di root CA su IE 9 / Windows 7?
  • Come disfare un VHD in Windows 7. Non esiste un'opzione di disinstallazione
  • Gestione di computer porttili e desktop nell'organizzazione e spingere le windows agli aggiornamenti
  • Può un batch eseguire come admin lanciare un altro batch come utente limitato?
  • Il servizio Spooler di printing di Windows 7 continua a fermarsi
  • Come condividere desktop su LAN per più viewer
  • Robocopy Invalid Parameter / BYTES
  • 7 Solutions collect form web for “Le opzioni di lavoro e di monitoraggio di RoboCopy”

    Meglio spiegato con l'esempio:

    Ecco un file di lavoro banale, chiamarlo sample.rcj:

    :: Source Directory : /SD:C:\Documents and Settings\ :: Source Directory. :: Destination Directory : :: On command line :: Copy options : /E :: copy Subdirectories, including empty ones. 

    Specifica le opzioni per copiare la directory "c: \ Documents and Settings" della macchina corrente in una posizione non specificata.

    Ecco come utilizzarlo per copiare nella destinazione specificata nella variabile di ambiente% DEST%, aggiungendo la logging al file% LOG%.

     robocopy /nosd %DEST% /log+:%LOG% /job:sample 

    / NOSD viene fornito perché la sorgente è specificata nel file di lavoro.

    È ansible giocare con la creazione di un command robocopy sulla row di command, quindi quando sei felice di fare ciò che si desidera, eseguire nuovamente con / SAVE per salvare le opzioni in un file.

    / QUIT analizza le opzioni e si lamenterà se hai qualcosa di sbagliato (opzioni non valide, la fonte non esiste) ma in realtà non fa nulla.

    Immagino che / IF ti permetta di includere un file di opzioni oltre al lavoro stesso? (Nel mio esempio, avrei potuto mettere l'opzione / LOG in un file e includerla con / IF.) Solo indovinare là, però.

    / MON è la scansione dell'origine e le copie quando rileva i cambiamenti. / MOT ripete nuovamente in n minuti e copia le eventuali modifiche rilevate

    / JOB ti permette di specificare le opzioni in un file di text, nel caso in cui hai molte opzioni (come le esclusioni).

    Vorrei sapere che cosa / NOSD e / NODD ha fatto come non ho mai avuto un motivo per usarli.

    Questo significa che si esegue una volta prima e poi continuerà a correre dopo che finisce e riesce a funzionare se un cambiamento avviene da qualche parte nella struttura o quando qualcosa è cambiato e che è passato un tempo?

    Sì. / MON count numero di file modificati; / MOT conta il tempo.

    Ho avuto paura di provare queste opzioni, poiché i docenti dicono come avviare questi lavori, ma non come fermarli. Possono diventare compiti pianificabili invisibili, inarrestabili, per tutto quello che so.

    Questa pagina indica che viene eseguita fino a interrompere il lavoro in esecuzione, ad esempio, con il controllo-C.

    (Aggiunto come risposta invece di un commento, perché StackExchange non mi permette di scrivere commenti senza 50 reputazione e ho una reputazione dopo 3 anni.)

    Da: http://www-pc.uni-regensburg.de/systemsw/tools/robocopy.doc

    Monitoraggio di un tree di directory Utilizzando gli switch / MON: n e / MOT: m è ansible monitorare l'tree della directory di origine per le modifiche e copiare le modifiche quando e quando si verificano. L'opzione / MON: n specifica il numero minimo di modifiche che deve verificarsi prima di eseguire nuovamente. L'opzione / MOT: m specifica il tempo minimo, in minuti, che deve trascorrere prima di eseguire nuovamente. Se si specifica solo uno di questi interruttori, si presume che l'altro abbia un valore di 1.

    Quando il monitoraggio è specificato, la Robocopy non termina mai. Invece, entra in un ciclo che esegue una normale passata di Robocopy e quindi controlla l'tree della directory di origine per le modifiche, finché entrambe le modifiche sono state rilevate e sono trascorsi m minuti. Quando entrambe le condizioni sono soddisfatte, viene avviato un altro passaggio Robocopy. Questo process di copia e monitoraggio viene ripetuto, infinitamente, finché l'utente termina manualmente il process Robocopy.

    Come minimo, Robocopy controlla l'tree della directory di origine per modificare i nomi di file e le directory, le size e gli ultimi tempi di scrittura. Se gli attributi devono essere copiati, Robocopy controlla anche l'tree per le modifiche degli attributi. Allo stesso modo, se le informazioni sulla sicurezza devono essere copiate, Robocopy controllerà anche l'tree per le modifiche di sicurezza.

    Di conseguenza, un utente che effettua una modifica e salva un singolo nuovo file, ad esempio, può causare la ripetizione di più modifiche di vari tipi a Robocopy. Pertanto, può essere necessaria una certa sperimentazione per determinare i valori soglia appropriati per / MON e / MOT per ciascun lavoro di Robocopy, in particolare quelli che controllano gli alberi occupati.

    Ad esempio, utilizzo l'interruttore / MOT per mantenere un file system DR aggiornato con una copia each 10 minuti. Iniziano la robocoppia alle 12 del mattino con un task pianificato e funziona tutto il giorno copiando each cambiamento each 10 minuti. L'attività pianificata è impostata per arrestarsi dopo 23h55m e poi la robocoppia viene avviata dall'attività del giorno successivo alle 12 di sera.

    Anche se la robocopy indica il numero di modifiche in attesa che il periodo di 10 minuti scada, esegue ancora la scansione dell'intera struttura della cartella di origine a cui è stata indicata. Quindi, meglio restringere la struttura sorgente con alcune eccezioni di cartella (/ XD) se è ansible.

    Un altro modo semplice per farlo è utilizzare l'interruttore / MIR e pianificare il file del block per eseguirlo più e più volte. Farà solo la modifica sulla base della fonte. Prima di eseguire una copia completa.

    Controllare il file di log che vedrai i risultati. utilizzare anche l'interruttore / MT per Multi-threading.Make la copia più veloce.

    Controllare la documentazione in Technet .

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.