Motd personalizzato per un utente specifico dopo l'accesso tramite SSH?

Voglio eseguire lo script durante il login iniziale su SSH che visualizza alcune informazioni utili all'accesso all'utente. Tuttavia, non voglio che questo script venga eseguito in each login. Cioè se l'utente avvia la screen dopo aver registrato il motdo personalizzato non deve essere eseguito nuovamente (né se vengono create le schermate successive). Di particolare rilievo, lo script richiederà che l'utente finale di ENV funzioni correttamente. È ansible? In caso affermativo, come faccio a farlo?

  • Pubblicazione id_rsa.pub per una più facile installazione di nuovi ambienti?
  • SSH ChrootDirectory su Mac OS X Lion (non l'edizione Server)
  • Colbind in remoto ElastiCache - Redis
  • Come posso aumentare la sicurezza di ssh? Posso richiedere sia una chiave che una password?
  • Può sshd autenticare each connessione in entrata sia con un tasto che con una password?
  • Imansible connettersi al server CentOS remoto, eventualmente disco pieno
  • Come eseguire la scansione della networking locale per i computer in grado di utilizzare SSH?
  • MySQL su tunnel ssh
  • 2 Solutions collect form web for “Motd personalizzato per un utente specifico dopo l'accesso tramite SSH?”

    PrintMotd direttiva PrintMotd non è consentita all'interno di un block Match . Se tutto ciò che vuoi è visualizzare alcune informazioni utili per un utente specifico quando si accede, la direttiva Banner può farlo:

     Match User <special_user> Banner /etc/ssh/banner.txt 

    Come descritto in questo thread ALE , è ansible utilizzare il file ${HOME}/.ssh/rc dell'utente per questo scopo. Il man page nella sezione SSHRC precisa esplicitamente che non dovresti scrivere a stdout tramite questo file rc, ma functionrà il seguente script:

     #!/bin/bash if [ ! -t 1 ]; then # This is scp, sftp, a port forward, or something else exit fi # Use stderr like the manpage tells you to do exec 1>&2 echo -e "This is output to stdout via the ${HOME}/.ssh/rc file.\n" 
    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.