Può APC riconoscere i file di origine duplicati?

Ho un webserver con un sacco di siti che sono tutti basati su Drupal. I siti condividono una grande maggioranza del codice identico, e sarebbe bello se APC potesse approfittare di questo e non 'ri-cache' gli stessi file x volte.

C'è qualche problema teorico con questa idea? Le cache PHP opcode di PHP approfittano di ciò che ti conosci?

  • Sta saldando i secchi S3 direttamente in EC2 casi sicuri?
  • Come posso risolvere un errore di PHP "Avviamento non riuscito" in un context di symlink?
  • Bad php script che portno il server ad uno stand ancora
  • postfix per l'invio di email tramite php?
  • php cli ulteriori file .ini non caricati
  • phpmyadmin che ha problemi su nginx e php-fpm su RHEL 6
  • Abilita l'estensione php all'interno di .htaccess
  • Segnalazione di segnalazione guasto dopo l'accesso specifico url
  • 3 Solutions collect form web for “Può APC riconoscere i file di origine duplicati?”

    Sembra che la risposta sia no, alless come le cose stanno attualmente.

    apc.file_md5 non risolve il problema di duplicazione perché non identifica i file memorizzati nella cache. Vedi domanda Che cosa fa apc.file_md5 (Alternative PHP Cache)?

    Per evitare la duplicazione, potrebbe forse collegarsi a simboli di alcune directory di Drupal. Quindi, invece di

    /vhost1/drupal/includes/(a lot of files) /vhost2/drupal/includes/(a lot of files) 

    potresti avere

     /vhost1/drupal/includes => /path/to/drupal-master/includes/ /vhost2/drupal/includes => /path/to/drupal-master/includes/ 

    Tieni presente che tutte le istanze di Drupal in esecuzione con questo trucco devono essere la stessa versione … se non, accadono cattive cose ;-P

    È necessario submit la configuration di runtime APC. Hai provato a impostare 'apc.file_md5' per aiutarti? I documenti sono scarsi su questa opzione, ma sembra che cosa farà è la cache di MD5 i file e (speriamo) confrontarli invece di affidarsi sul path reale ai file …

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.