Puoi utilizzare un disco rigido USB in ESXI?

So che è ansible installare ESXi 4.0 su un thumbdrive, ma mi chiedevo se potreste colbind un harddrive esterno per aggiungere spazio di archiviazione a uno dei tuoi VMs? Eseguiamo un file server all'interno di ESXi che necessita di un aggiornamento dello spazio, ma stiamo pensando di migrare a una diversa soluzione di file server e preferirebbero di attenersi a supporti esterni per facilitare la transizione successiva.

edit:

  • Regolatore di frequenza CPU per guest virtualizzato in VMware
  • Zonizzazione dei canali a fibre con i datastores di VMware
  • Come posso sapere quali file system sono presenti su un disco in AIX?
  • L'analizzatore di utilizzo del disco Linux che agisce come i simboli è un file reale
  • "Unballooning" la RAM che è stata lanciata da VMware
  • Server con 3 dischi, qual è la migliore configuration HD?
  • Idealmente mi piacerebbe che l'unità venisse visualizzata direttamente alla VM e non avessi ESXi a controllarlo, in modo da poterlo spostare in una macchina diversa e ancora che tutti i dati appaiano uguali.

    5 Solutions collect form web for “Puoi utilizzare un disco rigido USB in ESXI?”

    Ho risolto il problema simile di recente, quindi posso darti alcuni risultati della mia indagine. Il nostro task era quello di spostare alcune VM tra gli host e non esisteva un collegamento di networking ad alta velocità tra gli host e nessuna disposizione per creare tale collegamento, quindi abbiamo deciso di copiare VM sul disco rigido esterno come file. Abbiamo comprato un disco rigido USB e … e siamo stati sorpresi di come è stato progettato un terribile ESXi (e dopo questa esperienza personalmente non userò mai alcun prodotto VMWare).

    La documentazione più utile è questa pagina: https://kb.vmware.com/selfservice/microsites/search.do?language=en_US&cmd=displayKC&externalId=1022290

    Supporto USB nell'host VMWare è, in breve, assente.

    Siamo capitati per avere 5.5 (pre-patch3) e 5.1 host, quindi non abbiamo avuto alcuna possibilità di avere il supporto USB 3.0. Abbiamo cercato di assegnare il disco rigido USB come un datastore direttamente nell'host.

    Questo non è affatto ansible. VMWare attua l'unità locale per essere formattata in VMFS come un datastore. Esiste uno strumento di console per partizionare l'unità e altri strumenti per la partizione VMFS (entrambi disponibili quando si connette all'host tramite SSH). Sì, non puoi avere partizioni arbitrarie. Tuttavia, questi strumenti non sembrano funzionare con i dispositivi USB. Il formattero VMFS non riesce con un messaggio di errore criptico.

    (Sembra che ESXi tratti i dispositivi di block USB in modo diverso, non come dispositivi di block SATA o hardware RAID VDs, che è strano, perché USB in essense utilizza lo strato di traduzione SCSI.)

    ESXi non support anche altri file system in grado di eseguire file di grandi size (ntfs, ext2 / 3/4, hfs +, anche exfat), in modo da non solo montare il disco rimovibile nell'host, fermare VM e copiare le immagini VM.

    Siamo riusciti in questo modo: creavamo piccole linux VM, spedite il dispositivo USB, partizionate, formattate e montate lì e esportte tramite NFS. Solo per essere in grado di inoltrare la periferica USB a VM creata di recente, ci è stato richiesto di riavviare l'HOST (non è apparso nei dispositivi disponibili fino al riavvio del sistema, ancora vorrebbe continuare con VMWare, quindi leggere di più). Poi abbiamo aggiunto la condivisione NFS dal VM nell'host come data server.

    Tuttavia, la prestazione di questa soluzione è molto, molto peggio che ti aspetti. La velocità di trasferimento dati tipica era nell'ordine di 1 MB / s (un megabyte al secondo) ed i ritardi I / O erano nell'ordine di 100 ms. Sono sicuro che questo non è un problema hardware, perché lo stesso server avviato linux aveva la normale prestazione di 20 Mb / s con lo stesso disco tramite USB 2.0 e molto less ritardi.

    Così, in questo modo non functionrà solo per estendere lo spazio di archiviazione comune di VM. Ciò potrebbe avere una limitata utilità per eseguire backup VM.

    La risposta è si

    USB può essere utilizzato dall'ospite OS modificando le impostazioni di una macchina virtuale e quindi scegliendo la scheda Hardware .

    Una volta che sei nella scheda Hardware puoi click su ADD e select un controller USB.

    Una volta aggiunto un controller USB, ripetete lo stesso process, tranne che questa volta aggiungere un dispositivo USB anziché un controller.

    Vedrai i dispositivi USB collegati in un elenco da scegliere.

    Una volta aggiunto, è necessario aprire la console della macchina virtuale e montarla sul connettore USB (l'icona piccola USB nella parte superiore della window della console).

    È passato un po 'perché l'ultima volta ho fatto questo, ma questo dovrebbe arrivarti.

    Per quanto riguarda l'utilizzo come datastore solo per VMware, sto attualmente alla ricerca di questo. Nel mio caso è più utile disporre di memory USB per istantanee ecc.

    E al ragazzo che ha detto che è meglio get eSATA: dipende in realtà da quello che stai utilizzando il disco USB. Se è solo backup o archiviazione di file … chi si preoccupa? A less che non si esegua l'esecuzione di cose da questo disco, le performance non sono rilevanti.

    Utilizza ESXi 4.1.0 o versione successiva – support questa funzionalità.

    ESXi non support i dispositivi USB (come datastore o come passthru per un OS guest). Anche utilizzando il trucco non supportto Alt + F1, non è ansible montare il dispositivo USB.

    Se è connesso alla casella ESXi, ESXi sarà in grado di controllarlo e sarà necessario impostarlo innanzitutto come un datastore. Se vuoi qualcosa rimovibile, ti consiglio di andare con un dispositivo eSATA rispetto a un dispositivo USB … dovrebbe essere less emicranie e performance migliori.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.