Qual è il miglior ThinkPad per quanto riguarda il supporto Linux?

Attualmente l'utente Mac, ma si avvia a ThinkPad presto, con Arch Linux, Debian o alcuni BSD caricati su di esso.

Tutto tranne la serie T e SL è fuori dalla considerazione per me. Mi appoggio verso T500. Chissà quali sono le esperienze con quelle porttili riguardanti Linux e / o * BSD?

Qualche altra raccomandazione per laptop oltre a ThinkPads? Grazie.

  • Improvvisamente errore = 'Imansible allocare memory' (errno = 12)
  • Testare un sito web dalla row di command di Linux
  • Posso utilizzare qualcosa come un tunnel per SSH in questo scenario di Desktop remoto Linux / Windows?
  • Perché un provider di hosting non consentirebbe SSL over port 443?
  • SU e il command di esecuzione utilizzando l'attesa
  • Imansible avviare il software RAID1 dopo l'errore del disco
  • Posso avere consigli sulla mia configuration nginx (come proxy di fronte a Jira e Confluence)?
  • Pensi che Java sul tuo server Linux sia un problema?
  • 8 Solutions collect form web for “Qual è il miglior ThinkPad per quanto riguarda il supporto Linux?”

    Guarda ThinkWiki ; ha SOOO molte informazioni su thinkpads e buone configurazioni, ecc. E io personalmente suggerirei un thinkpad di serie di T, basta fare un gruppo di miei amici (e io stesso) li hanno e Linux funziona incredibilmente bene con loro (dopo un po ' di accordatura, ovviamente).

    Ho un Lenovo Thinkpad T61 (nota: il suo Lenovo ora, non IBM) e Gentoo funziona perfettamente su di esso. Nella mia esperienza, tutto l'hardware su di esso – anche la sua scheda bersaglio Intel Wifi – funziona benissimo su di esso. Se si desidera controllare due volte, basta controllare l'hardware specifico, non la macchina generale. I due pezzi chiave di hardware da guardare per:

    • Scheda video (nVidia sembra battere ATI, alcuni Intels integrati hanno problemi)
    • La scheda wireless (Atheros [Thinkpad a / b / g / etc] è la cosa migliore, da quello che ho sentito, anche se Intel funziona bene)

    Ubuntu e RedHat supportno quanto sopra dalla casella, anche se verrà richiesto di installare i driver "limitati" di nVidia su Ubuntu.

    Il resto dell'hardware è piuttosto standard, anche se le cose come il lettore di impronte digitali, lo scorrimento UltraNav (utilizzando il trackpoint per scorrere) e le chiavi di volume potrebbero non funzionare fuori dalla scatola, ma tutte queste hanno istruzioni ben documentate su Thinkwiki .

    Nella mia esperienza l'hardware IBM è praticamente universalmente supportto dal kernel Linux. Se la tua attenzione è particolarmente preoccupata, guardi intorno alle ThinkPad che ti interessa per quale hardware è in loro e vedere se sono loro driver disponibili per loro. Sono disposto a scommettere che non solo sono buoni driver disponibili ma saranno compilati in qualsiasi kernel di distribuzione che si finisce con.

    Ho avuto molta fortuna in esecuzione Suse, OpenBSD e CentOS sulla mia macchina T40. Recentemente ho caricato un T500 con CentOS e non ho avuto problemi con esso finora

    Molti sviluppatori di OpenBSD utilizzano ThinkPads . Quindi il supporto è abbastanza buono in OpenBSD.

    La mia esperienza con ThinkPads è stata anche buona (anche se il mio hardware è molto più vecchio). Ho usato CentOS con un 760XL e ho messo Linux anche su altri sisthemes più vecchi.

    La migliore raccomandazione che posso dare è utilizzare Google per cercare le esperienze di altri con il model specifico ; utilizzare anche siti come TuxMobil e Linux-Laptop.net . TuxMobil copre anche ambienti non-Linux; Linux-Laptop.net non lo fa.

    Inoltre, Linux è molto più propensi a sostenere tutto l'hardware e per lavorare fuori dalla scatola. Questo non è dovuto a nessun difetto di BSD, ma alla popolarità di Linux, inclusi i produttori che aiutano a supportre Linux.

    Anche così, FreeBSd functionrà su molti porttili, e OpenBSD ha un supporto migliore per la networking wireless di qualsiasi altra distribuzione (forse anche Linux).

    Inoltre, se si dispone di memory limitata nel porttile, utilizzare una distribuzione Linux che utilizza un desktop leggero (ad esempio XFCE, Fluxbox, IceWM o WindowMaker). Il passaggio a FreeBSD aiuterà anche: gli ambienti BSD sono più piccoli di Linux in genere. Stai lontano da OpenSolaris se la memory è stretto o se il sistema non è supportto: ancora, non perché OpenSolaris è cattivo, ma perché non ha la popolarità, i driver e così via – ed è semplicemente più grande degli altri.

    Ancora una cosa: quando finito, documentare cosa hai fatto e come e quali sono le vostre esperienze – e invialo a Internet per far conoscere le persone dalle tue esperienze.

    Ho tutto tranne ad infrarossi che funziona fuori dalla scatola con T41 / OpenSUSE.

    Ho eseguito Debian testing / sid su un T60 per un po 'di tempo, molto felicemente.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.