Quale software per testare le unità SATA prima di aggiungere al RAID 5 Array

Creerò un arrays 6drive RAID 5 per l'utilizzo con Openfiler. Quello che vorrei fare è testare le unità prima di build l'arrays e metterle in produzione. Quale software libero è più adatto per questo, e qualunque software consente di testare più unità contemporaneamente?

Proverò 2tb Hitachi 5K3000 5400 rpm drive.

  • Come creare artificialmente una query lenta in mysql?
  • 3 Solutions collect form web for “Quale software per testare le unità SATA prima di aggiungere al RAID 5 Array”

    Non hai detto quale sistema operativo sei …

    In Windows, il mio stream di lavoro per i hard disk di prova di masterizzazione ora tende ad essere:

    1. Colbind l'unità come un'unità di sistema (ad esempio collegarlo come un'unità secondaria ad un'installazione esistente di Windows).
    2. Esegui Info Crystal Disk o un altro strumento SMART sull'unità, registrare le statistiche più importnti sulla carta.
    3. Formattare l'unità 2-3 volte tramite Truecrypt come un volume criptato a disco integer. Ciò assicurerà che l'unità viene completamente sovrascritta con dati casuali (crittografati). Facendo questo da dentro Windows, si allontana tutti i problemi relativi a un disco di avvio DOS che non vede grandi unità, alcuni BIOS hanno problemi con grandi unità, ecc.
    4. Eseguire nuovamente lo strumento SMART e confrontare i valori, in particolare il numero di blocchi re-mappati (cattivi). Se questo è significativo, non utilizzare l'unità.

    Per Linux, il suggerimento di badblocks @Hubert Kario sembra una buona.

    È inoltre ansible utilizzare il "test di idoneità dell'unità" del produttore o simile. La maggior parte dei produttori ha questo tipo di strumento e contiene generalmente un test di unità lungo e dati distruttivo che zero riempie l'unità.

    Sul lato positivo, lo strumento proprietario del produttore potrebbe fornire un codice di errore, che viene accettato come motivo di sostituzione della garanzia. Sul lato difettoso, ho appena trovato Truecrypt più veloce e più facile da affrontare, e alless altrettanto accurata.

    Il CD Ultimate Boot dispone di una raccolta di versioni ragionevolmente aggiornate di questi strumenti specifici del produttore, vedere la sezione "Diagnosi del disco rigido".

    Nota bene: Questo tipo di prova di bruciatura non dovrebbe mai essere eseguita su SSD. Non fa alcun bene per gli SSD, ma causa una scarsa quantità di usura per loro.

    Potresti provare lo strumento Hitachi's Drive Fitness Test, http://www.hitachigst.com/support/downloads/ . In alternativa, è ansible effettuare alcuni passaggi di lettura / scrittura con badblocks.

    Non so se puoi utilizzare più DFT alla volta, ma puoi eseguire più istanze di badblock.

    Poiché gli azionamenti sono grandi, un passabasso o due passaggi avrà un certo tempo. Guardate il tweaking della dimensione del block e del numero di blocchi (-b e -c rispettivamente) per get performance migliori.

    Ecco una row di command di esempio:

     badblocks -v -n -b 4096 -p 2 -c 8192 <device> 
    • v – output verbosa
    • n – modalità di lettura / scrittura non distruttive
    • b – la dimensione dei blocchi in byte, il valore predefinito è 1024
    • p – numero di passaggi
    • c – numero di blocchi da testare immediatamente

    I badblocks di Linux (dal pacchetto degli strumenti ext2 / 3/4) fanno questo abbastanza bene.

    Corri

      badblocks -wvsb 4096 / dev / sda 

    per scrivere 4 diversi templates (tutti gli zeri, tutti quelli e due con zeri e quelli) da guidare per testarlo, distruggendo tutti i dati sull'unità nel process o

      badblocks -wvsb 4096 -p 3 / dev / sda 

    per eseguire le 3 volte sopra per i test effettuati.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.