Semplice installazione di un solo server CoreOS presso un provider di hosting?

CoreOS sembra un buon distro per l'hosting di servizi web: aggiornamenti automatici, bassi consumi di memory, costruiti in supporto Docker. Tuttavia, tutte le istruzioni di installazione sembrano supporre che ho intenzione di configurare un'intera flotta di server. – Non esiste un modo semplice per saltare tutte le configurazioni complicate e solo get CoreOS in esecuzione presso un provider di hosting su un singolo server, come se fosse un distro "normale" come Ubuntu?

Ad esempio, devo effettivamente configurare la scoperta del servizio di servizio quando eseguire il server di applicazioni e PostgreSQL su un singolo server?

Se oggi non esiste un modo semplice, pensi che ci sarà nel futuro più lontano? O sarà CoreOS sempre solo per le massime implementazioni di più server?

(Context: spero che un giorno scriverò istruzioni per altre persone su come installare una certa applicazione Web che sto sviluppando, e sarebbe bello se potessi istruirli a utilizzare CoreOS, sapendo che avrebbero alzato e correre velocemente e facilmente.)

  • CoreOS networking di vlan nudo-metallo
  • Client Ldap su CoreOS
  • Come avviare e arrestare un'unità systemd con un'altra?
  • Come funziona questa variabile che esegue il lavoro in un file systemd unit?
  • Come posso avviare i file systemd unit (someservice.service) con la logging impostata su / dev / null?
  • Le credenziali SSH predefinite per CoreOS?
  • tail -f non segue il file di registro nel contenitore Docker
  • Systemd esce dagli script bash che eseguono comandi che causano un errore, anziché continuare
  • 2 Solutions collect form web for “Semplice installazione di un solo server CoreOS presso un provider di hosting?”

    DigitalOcean ha appena aggiunto il supporto per CoreOS (ieri in realtà) e hanno scritto una guida passo per passo su come get una configuration minima in esecuzione:

    https://www.digitalocean.com/community/tutorials/how-to-set-up-a-coreos-cluster-on-digitalocean

    Questo è probabilmente uno dei routes più facili per far funzionare CoreOS da qualche parte.

    Per un'installazione veramente semplice, basta avviare un'image su un provider di cloud supportto e fornire una chiave SSH tramite l'UI di tali provider o tramite la configuration cloud.

    Potete saltare tutta la roba eccdd e flotta e essere pronti ad usare il docker dalla scatola.

    L'utente SSH è core per impostazione predefinita.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.