Server Backup MX utilizzato per la posta in coda

In breve: devo configurare il server di backup MX, che metterà in coda i messaggi ricevuti per la consegna successiva tramite MX originale e deve accettare solo i messaggi per le cassette postali che saranno elencate in $ some_file .

Dettagli : il sistema di posta sul server di posta principale – ad esempio il suo mx.example.com – è configurato in questo modo:

  • LDAP per l'authentication e la memorizzazione della posta
  • Postfix come MTA
  • wherecot, amavisd-new e milter-greylist.

Quindi l'idea con $ some_file è:

  • analizzare il database LDAP per get l'elenco di domini e le cassette postali con l'output in $ some_file

Come dovrebbe essere fatto secondo alcune persone:

  1. Quando il principale mx.example.com non è disponibile a causa di una qualche ragione, backup MX backup.example.com inizia ad accettare la posta per la consegna (le priorità del record MX sono utili) e la mettono in coda, ma solo per domini / cassette postali elencate in $ un_file
  2. Dopo che mx.example.com torna in linea, la coda formata su backup.example.com viene trasferita all'ex MX per essere elaborata.

Così è qui che graffico la testa e comincio a googling come farlo, ma nessuna fortuna finora.

Domande che mi piacerebbe get le risposte o alless ricevere alcuni suggerimenti (forse collegamenti a alcuni articoli?):

  • È ansible svolgere una simile configuration di backup MX?
  • Quale MTA può fare le cose che ho descritto: postfix, sendmail, exim?
  • In caso affermativo, come?

Capisco che in backup MX devo avere alless la stessa configuration greylisting come sul MX principale per evitare lo spam.

Abbiamo una configuration diversa, molto (?) Più facile nella configuration di realizzazione per il backup MX, in cui tale tipo di relaying avviene usando sendmail con l'opzione in sendmail.cf:

# Hosts for which relaying is permitted ($=R) FR-o /etc/mail/relay-domains %[^\#] 

where i domini relè contengono l'elenco di domini consentiti per submit la posta alla MX principale. Ma sono molto curioso se puoi fornire risposte e aiuto. Grazie in anticipo.

  • Dove sono memorizzate le email di sendmail?
  • Come submit email con il mio server CentOS?
  • PHP / mail sta inviando messaggi di posta elettronica a un server di posta errato
  • fetchmail / sendmail / procmail alternativa
  • Informazioni sulla produzione --status-all output
  • Sendmail non sta ascoltando alcun porto
  • Come posso utilizzare i caratteri jolly per sendmail TLS_Rcpt?
  • Consegnare la posta agli utenti virtuali con sendmail e wherecot lda
  • 2 Solutions collect form web for “Server Backup MX utilizzato per la posta in coda”

    Oltre come mx primario, Postfix può essere utilizzato anche come backup mx. Ha la documentazione di come impostare uno in Configurazione di Postfix come host primario o di backup per un sito remoto .

    In sostanza, hai due file con l'elenco di dominio valido (ad es. Dominio di primario mx) e (2) elenco di utenti validi (ad es. Indirizzo e-mail gestito da mx primario). Ad esempio risparmiamo file (1) in /etc/postfix/validdomain e file (2) in /etc/postfix/validuser . Non dimenticare di postmap entrambi i file.

    In main.cf di backup MX, aggiungere / modificare in modo che abbia la seguente voce

     relay_domains = hash:/etc/postfix/validdomain relay_recipient_maps = hash:/etc/postfix/validuser 

    Il file validdomain viene utilizzato per verificare quale dominio può essere accettato. Il validuser file viene utilizzato per verificare l'utente che può essere accettato. Se il postfix utilizza solo validdomain senza validuser , il backup MX accetta l'utente non esistente e diventa fonte di backscatter .

    Utilizzando il postfix puoi fare come segue nel tuo postfix main.cf:

     1: go to your MX backup server and add permit_mx_backup to your smtpd_recipient_restrictions 2: always in your MX backup server relay_domains = $mydestination domain1.com domain2.net domain3.org 

    Se si desidera utilizzare il file per specificare i domini che è ansible fare

     touch /etc/postfix/domains echo "domain1.com" > /etc/postfix/domains echo "domain2.com" >> /etc/postfix/domains echo "domain3.org" >> /etc/postfix/domains postmap /etc/postfix/domains 

    e ha modificato la direttiva provvisoria in questo modo:

     relay_domains = $mydestination, hash:/etc/postfix/domains 

    dopo di che puoi ricaricare il servizio postfix e ricordatevi di mettere un server di backup mx su internet, devi essere sicuro, non stai creando un relay aperto

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.