Soluzioni di bilanciamento del carico esterno tra EC2 e Rackspace

Ho un sito web principalmente ospitato su EC2 con il backlinks (MySql) replicato async in un archivio Rackspace. Sto pensando anche di avere una suite di server web, cache e db in standby a Rackspace nella eventualità che Amazon ha un interruzione.

Con questa prospettiva, c'è una soluzione che mi permetterà di passare da EC2 a Rackspace a seconda della disponibilità?

  • Controllare le intestazioni SMTP per la posta elettronica spoofata (ha autenticato il client?)
  • Chef Error "RuntimeError: salva il server prima di accedere ai metadati"
  • Migliori pannelli patch cat6? Il prezzo è veramente un fattore?
  • È lento IO sul mio server di cloud causando i miei problemi di riavvio del server lento?
  • Come posso impostare il DNS inversa per i server Cloud Next Generation di Rackspace?
  • Comprendere generalmente come vengono ricevute / inviate le email (record dns)
  • Suggerisci un legame di API di server Rackspace Cloud Server?
  • Import SSL Cert in IIS quando ho il text del certificato e della chiave privata
  • 4 Solutions collect form web for “Soluzioni di bilanciamento del carico esterno tra EC2 e Rackspace”

    Noi usiamo dnsmadeeasy per la stessa cosa esatta. Il monitoraggio e il failover DNS ti aiuterebbero con questo. Per mysql, è ansible impostare la replica di 2 o 1 modo; la replica bidirezionale è migliore perché non si deve preoccupare di replicare i dati quando si torna indietro. E tutto può essere completamente automatizzato failrly facilmente.

    Se stai solo cercando di farlo "stand-by" suppongo di poter raggiungere questo abbastanza bene (a seconda di quali sono i requisiti di disponibilità) utilizzando DNS. Basta puntare il dominio su un nuovo IP quando è richiesta la modifica. Ma so che questo è manuale.

    A differenza di ciò, esistono esistenti equilibri di carico a livello aziendale che possono fare lo stesso, ho visto alcuni in alcuni ambienti client, ma mai per failover, per lo più sono decisioni geografiche o basate sulle performance per utente su cui il datacenter fornirà servizio a detto utente. Detto questo, so che puoi configurare il bilanciamento del carico per host per funzionare in molti modi diversi sulla maggior parte dei dispositivi, inclusi quelli attivi / passivi (failover), quindi sono sicuro che lo stesso possa essere fatto, ma in termini di che sito invece di quello che ospita. Sto evitando volontariamente di raccomandare una / alcune marche a causa della potenziale percezione del conflitto di interessi sul lavoro.

    Un'alternativa sarebbe quella di utilizzare un CDN se il bilancio esiste per esso. Non posso parlare per gli altri, ma ho lavorato con Akamai per i clienti congiunti e hanno un servizio di failover del sito che potresti trovare utile. Consultare http://www.akamai.com/html/technology/products/site_failover.html per un esempio

    È ansible predisporre un'altra casella utilizzando Heartbeat come un bilanciatore di carico. Se vuoi davvero che tu possa ospitare scatole di battito cardiaco ridondanti su Amazon e Rackspace, questo assicurerà che il tuo bilanciere del carico sia aumentato anche se uno dei servizi scende. È ansible configurare facilmente Heartbeat per dirigere tutto il traffico in Amazon a less che i server non siano in giù.

    Avrebbe bisogno di una combinazione di un servizio ping (o di qualsiasi altra cosa che occorre per giudicare l'interruzione) e quindi di un record DNS breve e di una API per modificare il DNS.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.