Ubuntu Deployment Toolkit

Siamo stati con successo e felicemente utilizzando Microsoft Deployment Toolkit per eseguire le nostre installazioni desktop di Windows. Abbiamo anche un set di desktop Ubuntu in continua espansione che vorremmo stabilire un metodo di installazione simile.

Il nostro piano è anche quello di avviare l'implementazione di Puppet come parte di questa modifica per eseguire la gestione della configuration. Ciò che stiamo cercando è di utilizzare un metodo (speriamo simile a MDT) per get un'installazione base di Ubuntu su una macchina e quindi utilizzare Puppet per configurare tutto il resto.

C'è uno strumento per Ubuntu che può automatizzare un'installazione desktop con le opzioni di base (nome host, pacchetti, utente) preconfigurati?

    5 Solutions collect form web for “Ubuntu Deployment Toolkit”

    È ansible utilizzare uno schema preliminare per eseguire l'installazione iniziale.

    Vi suggerisco di rimasterizzare un CD con l'opzione presa come spiegato sulla guida collegata e configurare automaticamente il resto usando il burattino.

    EDIT: Ho dimenticato di menzionare FAI , Installazione completamente automatica. E 'un ottimo strumento, completamente personalizzato.

    So che Linux Mint (un derivato Ubuntu) dispone di una modalità OEM che consente di salvare un set di pacchetti e qualsiasi altra personalizzazione da utilizzare in più installazioni. Ubuntu probabilmente ha qualcosa di simile.

    Una volta che le caselle vengono messe in linea con un utente amministrativo, devi essere in grado di eseguire tutta la tua amministrazione in remoto con un piccolo script. Per alcuni set di sisthemes ho uno script di configuration che prova una "installazione predefinita" e imposta sistematicamente tutto ciò che voglio modificarlo, rimuovendo alcuni pacchetti, installando altri, impostando autorizzazioni, sincronizzando i file utente ecc.

    Alcuni ambienti desktop come Gnome hanno anche il proprio sistema di distribuzione di configuration in cui è ansible controllare le autorizzazioni e le cose come il contenuto dei menu in una distribuzione di massa. Trovenetworking il mondo un po 'più frammentato di MDT, ma tutto può essere fatto.

    Un secondo voto per il presunto. Alcuni tidbits di configuration preseed:

    Pacchetti aggiuntivi aggiuntivi da installare:

    di pkgsel / include burattina di string

    Questo permetterà al burattino di avviarsi automaticamente. Per impostazione predefinita non:

    di preseed / late_command string sed -i 's / START = no / START = si /' / target / etc / default / burattino

    Configurare il burattino per firmare nuovi host. Aggiungi qualcosa come * .local.company.domain.

    Un altro strumento da guardare è il Cobbler . Questo viene utilizzato in aggiunta a preseed che è ancora necessario per automatizzare il process di installazione. Il Cobbler è utilizzato solo per gestire la distribuzione di networking pxeboot del supporto di installazione e dei file di preseed / kickstart. Poi puppet può prendere da lì per la configuration e la gestione dei cambiamenti.

    Ci sono alcuni post di blog là fuori che contorni usando Cobbler con Ubuntu. Ecco due che ho trovato utile ma ci sono altri.

    http://www.ubuntugeek.com/ubuntu-linux-provisioning-automation-with-cobbler.html
    http://terrarum.net/administration/deploying-ubuntu-with-cobbler.html

    Consiglierei qualsiasi altro sistema di gestione della configuration oltre il burattino. Il burattino riorganizzerà i passaggi di configuration in each esecuzione. Anche sullo stesso host. I sostenitori vi diranno che è ansible impostare il tuo richiede in modo appropriato in modo che funziona bene. Ti dirò che sono umano e faccio degli errori. Se hai una ricetta di fantoccio di qualsiasi complessità, vuoi testare il tuo lavoro. Quando lo fai e riesci, supponiamo che funziona su tutti i tuoi altri host. Questo non è necessariamente il caso. Qualsiasi sistema che presuppone che sia perfetto è, in sé, no.

      Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.