Windows Server – Aggiornamenti DHCP / DNS – eliminazione dei record DNS obsoleti

Abbiamo Windows 2008 Server che eseguono e forniscono i servizi DHCP e DNS alla networking. Finora tutto sta funzionando bene.

Il problema è che i client che sono forniti di IP da DHCP vengono elencati automaticamente in DNS con i relativi rispettivi hostname. I clienti sono elencati 2-4 volte con lo stesso nome ma IP diversi. C'è sempre una combinazione di nome IP / host corrispondente e 2-4 obsolete.

C'è un modo automatico facile per sbarazzarsi di tutti quelli obsoleti? Suppongo che ci sia un modo per fare un tempo di scadenza nel DNS quando i record obsoleti vengono eliminati?

  • Migliori consigli per il backup del server Web?
  • Snapshot del volume VS di backup di Windows
  • Spostare i dischi da HP DL360g5 a DL380g6 con Windows 2008
  • politica di networking + impresa WPA (tkip) Windows 2008 R2
  • IIS supera il mio contenuto di risposta, se imposta manualmente il Response.StatusCode
  • Accesso lento al database di accesso dopo la migrazione del server
  • Errore del server interno dopo aver modificato la versione di .NET Framework a 4.0 in IIS7
  • MSMQ via HTTP - Perché abbiamo bisogno di TCP Port 1801?
  • 2 Solutions collect form web for “Windows Server – Aggiornamenti DHCP / DNS – eliminazione dei record DNS obsoleti”

    Sì, puoi cambiare le impostazioni di invecchiamento come in uno screenshot. Espandere il dominio nella colonna di sinistra, fare clic con il button destro del mouse e passare a properties;, quindi dalla scheda generale, fare clic sull'invecchiamento. Dal file di aiuto:

    Intervallo di non aggiornamento Specifica un intervallo di tempo, in giorni o ore. Quando un record di risorsa viene aggiornato, non viene aggiornato nuovamente fino a questo intervallo di tempo trascorso.

    Aggiorna (intervallo) Specifica la durata minima in cui i record devono restare nel database DNS dopo l'interruzione dell'intervallo di non aggiornamento.

    Questo intervallo non deve essere inferiore al periodo di aggiornamento massimo per i record di risorse. Nella maggior parte delle reti, questo intervallo corrisponde all'intervallo di rinnovo del leasing dinamico del protocollo DHCP (Host Configuration Protocol). Per i server DHCP che eseguono Windows Server 2008, l'intervallo di rinnovo di leasing predefinito è di quattro giorni.

    In altre parole, se si imposta troppo basso, senza che DCHP tentino di rinnovare le impostazioni, non è ansible che un computer client registri automaticamente il DNS.

    immettere qui la descrizione dell'immagine

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.